Tempo di lettura: 2 minutes
Il CNDDU, Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani, propone di agli studenti e docenti di abbandonare i mezzi tradizionali negli ultimi giorni di scuola in favore della mobilità su due ruote, invitando studenti e docenti a postare ad aderire all’iniziativa.

di Redazione —

Il CNDDU, Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani, in occasione della Giornata mondiale della bicicletta (World Bicycle Day 2021), approvata dall’Assemblea delle Nazioni Unite con GA Resolution (A/RES/72/272) del 12 aprile 2018, che si celebra il 3 giugno di ogni anno, intende sottolineare l’importanza di una campagna promozionale a favore del benessere fisico come premessa indispensabile per una qualità di vita sana ed ecosostenibile, attraverso le parole del suo Presidente, Romano Pesavento, sottolinea: «Seguendo l’idea originale “Bici-bus” realizzata in Olanda nel 2012, il CNDDU propone al Ministero dell’Istruzione di incentivare come forma di mobilità la bicicletta anche per andare a scuola; infatti il progetto olandese prevede appunto un mezzo atto a trasportare 11 bambini, dai 4 ai 12 anni, guidati da un adulto, che possano pedalare e contribuire personalmente e in modo totalmente green al proprio trasporto scolastico.

L’Italia è una nazione, soprattutto al Centro-Sud, fortemente legata all’auto come veicolo di spostamento preferenziale; con tutto quello che tale realtà comporta: traffico esasperato; inquinamento atmosferico; sedentarietà con conseguenze pesanti sulla salute pubblica e i costi sanitari.
Se soprattutto da piccoli gli studenti riuscissero a cogliere l’importanza dell’attività fisica e della tutela ambientale attraverso il proprio contributo personale al benessere del pianeta ne trarrebbe giovamento l’intera comunità.».
Il CNDDU propone di agli studenti e docenti di abbandonare i mezzi tradizionali negli ultimi giorni di scuola in favore della mobilità su due ruote, invitando studenti e docenti a postare ad aderire all’iniziativa lanciando per il secondo anno consecutivo l’hashtag #lapedalatadelsorriso.

error: Content is protected !!