Tempo di lettura: 3 minutes
Tra le proposte condivise all’unanimità dal Consiglio comunale la possibilità di incrementare la superficie di suolo pubblico occupabile, il ricalcolo della TARI e l’adesione alla raccolta firme per la petizione dell’iniziativa “Comuni a sostegno di chi soffre di Fibromialgia”.  

di Redazione —

Durante l’ultimo Consiglio comunale Antonio Potenza, Sindaco di Apricena, in Provincia di Foggia, ha illustrato una serie di iniziative, condivise con il Presidente della sezione locale di Confcommercio, Vincenzo Villani, mirate a fornire un valido impegno dell’amministrazione comunale nel sostenere la ripartenza delle attività commerciali, conseguentemente all’allentamento delle misure restrittive dettate dalla crisi pandemica.
L’iniziativa è attenzionata dal Consigliere delegato al Commercio, Maria Rita Labombarda, che, giornalmente in contatto con gli esercenti, ha trasmesso le istanze e le legittime aspettative in vista dell’estate.

Le proposte condivise all’unanimità dal Consiglio comunale:
– possibilità di incrementare la superficie di suolo pubblico occupabile, senza ulteriori oneri e fermo restando l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie;
– il ricalcolo della TARI con scomputo dei giorni in cui le attività sono state chiuse e pertanto non hanno potuto lavorare, causa misure restrittive imposte dal Governo.
«È un segnale estremamente importante l’unità del Consiglio comunale nella volontà di venire in contro alle legittime esigenze degli esercenti che chiedono solo di poter vivere e lavorare in sicurezza per quanto limitata sia la capacità di azione di un Comune siamo convinti che l’impegno profuso darà ottimi risultati», dichiarano il Sindaco ed il Consigliere Labombarda.

Riguardo la Fibromialgia il comune di Apricena ha deciso di aderire, promuovendo la raccolta firme a sostegno della petizione popolare, per il riconoscimento della malattia nei LEA, Livelli Essenziali di Assistenza, concedendo al Comitato Fibromialgici Uniti-Italia, un’organizzazione di volontariato, che ha lo scopo di rappresentare e tutelare gli interessi morali e materiali dei soggetti affetti da Sindrome Fibromialgica,

promuovendo attività finalizzate all’informazione e all’ottenimento del riconoscimento istituzionale di tale patologia, il patrocinio del Comune di Apricena, ritenendo tale iniziativa portatrice di un intrinseco valore, meritevole di condivisione e sostegno, condividendone le finalità.
Per aderire e supportare la campagna chiamata “Comuni a sostegno di chi soffre di Fibromialgia” basterà sottoscrivere una petizione popolare recandosi presso il Palazzo della Cultura dal lunedì al venerdì, dalle ore 08:00 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

error: Content is protected !!