Tempo di lettura: 2 minutes
Chiesta l’audizione degli assessori al ramo, per sapere, perché l’avviso, al BONUS DI 2.000 €, stanziati 4.000.000 di €, per almeno 2.000 artisti e tecnici pugliesi, non è stato ancora pubblicato e quali sono i tempi per ricevere il  sostegno.

di Redazione —

«AAA cercasi “Start 2021: Avviso pubblico in favore dei lavoratori dello spettacolo”. A distanza di due mesi non si ha nessuna notizia dell’avviso pubblico che veniva considerato “un importante risultato raggiunto grazie alla forte determinazione del Presidente, dell’Assessore Massimo Bray e dall’Assessore Sebastiano Leo”, peccato che di questo importante risultato nessun artista abbia saputo più nulla.

Sul sito al quale accedere per avere un bonus di 2.000 €, sono stati stanziati 4.000.000 di €, per almeno 2.000 artisti e tecnici pugliesi “titolari di contratto di lavoro autonomo occasionale o coordinato e continuativo, comunque denominato, sottoscritti dai soggetti obbligatoriamente assicurati al Fondo pensioni per i lavoratori dello spettacolo, istituito presso l’INPS (gestione ex ENPALS)” non vi è infatti alcuna traccia.
Per questo motivo ho chiesto l’audizione degli assessori alla Cultura e al Lavoro, Bray e Leo, per sapere perché l’avviso non è stato ancora pubblicato e quali sono i tempi per dare un sostegno a una categoria fortemente provata dalla pandemia», dice Renato Perrini, Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, dopo aver chiesto l’audizione degli assessori Massimo Bray e Sebastiano Leo Bray, per capire come mai sia ancora tutto fermo riguardo al bonus di 2.000 € riservato agli artisti e tecnici pugliesi.

error: Content is protected !!