Tempo di lettura: 3 minutes
MARTINI: «Oggi il lancio della Video-Clip, sulla candidatura dell’Italia a sede del 10^ Forum Mondiale dell’Acqua, con testimonial le coste italiane, i ruscelli, fiumi come Tevere, Nera, Arno, il ‘Sacro Convento’ di Assisi, le fontane monumentali di Roma, il paesaggio italiano, il patrimonio archeologico sottomarino, per giocarci la finale, che potrebbe per portare in Italia, per la prima volta, il ‘Forum inclusivo che non lascerà indietro nessuno.».

di Redazione —

«Il paesaggio Italia, le coste della Romagna, delle Marche, della Toscana, i ruscelli, i fiumi come Tevere e il Nera, l’Arno i laghi alpini, il patrimonio archeologico italiano sommerso, il Sacro Convento di Assisi, le fontane monumentali di Roma, da oggi, sono parte della Clip che lanciamo per la candidatura dell’Italia a sede del 10^ Forum Mondiale dell’Acqua 2024. Abbiamo allestito con il team di esperti un sito innovativo Italy Water Forum con una ‘Press Room’, ma anche una ‘Water Rooms’ all’interno della quale sarà possibile trovare storie e luoghi legati al tema acqua. Ad esempio abbiamo già il percorso dell’Acqua di Orvieto, ma anche tante altre e significative storie.  L’Italia è acqua e Rinascimento. Ogni anno piovono più di 300 miliardi di metri cubi di acqua. Una famiglia media in Italia consuma 160 metri cubi di acqua all’anno. Siamo custodi di un patrimonio idrogeologico e di biodiversità incredibile. Abbiamo 7494 corsi d’acqua. L’83% del nostro territorio è coperto da bacini fluviali. Abbiamo 347 laghi, 532 dighe e 16.000 piccolissimi invasi regionali e di questi 4000 sono alpini, ma anche 1053 falde sotterranee, grandi serbatoi di acqua purissima. 

L’Italia inoltre è il luogo dove San Francesco ha scritto “Sorella Acqua” e Leonardo ha ideato e creato. Dunque, la candidatura italiana, oggi sostenuta da più di 20 tra Enti locali e nazionali, organismi, associazioni, è figlia del Rinascimento. Il nostro sarà un ‘Forum Mondiale dell’Acqua’ innovativo, inclusivo che, come abbiamo sempre ripetuto, non lascerà indietro nessuno. L’inclusione e la partecipazione politica al ‘Forum Ufficiale’ del ‘Contro Forum’ saranno caldamente incoraggiate, durante tutto il lavoro preparatorio che ci attende. Al Forum metteremo intorno al tavolo del dialogo anche tutti i rappresentanti delle religioni ed i Capi di Stato per arrivare e firmare la “Carta del Rinascimento dell’Acqua”, perché l’acqua è una risorsa di tutti e deve essere per tutti», dice Endro Martini, geologo e Presidente di ‘Italy Forum 2024’, nonché, presidente del Comitato Promotore della candidatura dell’Italia a sede del 10^ Forum Mondiale dell’Acqua in programma nel 2024, composto da Sacro Convento di Assisi, Comune di Firenze, Comune di Assisi, CNG, Consiglio Nazionale dei Geologi, ISPRA, Protezione Civile Nazionale, INU, Istituto Nazionale di Urbanistica, Comune di Ferrara, ANBI, Associazione Nazionale delle Bonifiche e Irrigazioni, Rotary International Club di Ottaviano, Meteo Giuliacci, Skopìa srl, Cae srl, Agronomist World Academy Foundation, Iat srl , Water Right and Energy Foundation,  Triumph Group International, Archeoclub d’Italia   e Centro Studi Alta Scuola dell’Umbria, istituto specializzato nella manutenzione e valorizzazione dei centri storici e del quale fanno parte Regione Umbria, Comune di Orvieto, Comune di Assisi, Comune di Todi, animatore di questo progetto, annunciando che con Firenze, Assisi e Roma, l’Italia è entrata nella short list delle nazioni finaliste, con 15 Educational programmati in occasione di Italy World Forum 2024, con un programma di conferenze e tour che abbraccia l’intero Paese.

error: Content is protected !!