Tempo di lettura: 2 minutes
Il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, annuncia l’arrivo di 10.000.000 di € per i presidi sanitari di prossimità nei comuni con meno di 3.000 abitanti e che dovrebbe riguardare anche lo sviluppo della farmacia dei servizi.

di Redazione —

«Nell’ambito delle aree interne intendiamo stanziare 100.000.000 di € per i presidi sanitari di prossimità nei comuni con meno di 3.000 abitanti in accordo col Ministero della Salute. Il progetto verrà attuato attraverso un bando dell’Agenzia per la Coesione territoriale e presuppone nella misura di 50.000.000 il cofinanziamento ai privati che vi aderiranno. Questo progetto potrà avere un notevole impatto sociale ed economico in termini di risparmio di prestazioni a carico del SSN, Servizio Sanitario Nazionale, di risparmio per i cittadini di quelle aree sulle spese e sui tempi di viaggio per raggiungere ospedali distanti al fine di svolgere una serie di esami specialistici. Infine un aumento dell’occupazione presso la rete delle farmacie che avendo aderito all’iniziativa dovranno conseguentemente adeguare la loro offerta di servizi», dice Mara Carfagna, Ministro per il Sud e la coesione territoriale, che nel corso dell’audizione presso le Commissioni Bilancio e Politiche UE di Camera e Senato, ha inteso proporre finanziamenti pubblici a favore delle farmacie ubicate nei Comuni con meno di 3.000 abitanti.

error: Content is protected !!