Tempo di lettura: 2 minutes
AVERY: «Questa donazione è un’ulteriore prova che gli Stati Uniti restano al fianco dei loro amici e alleati, soprattutto quando occorre uno sforzo comune di fronte a sfide globali. Il nostro augurio è che questi dispositivi possano contribuire a salvare vite umane, e che insieme possiamo superare questa crisi, come già successo in passato di fronte ad altre crisi.».

di Redazione —

Sono arrivati nella sede della Protezione civile della Regione Puglia 4 respiratori portatili, compatti e mobili, Zoll Model Emv+, prodotti negli USA, strumenti di ultima generazione nella lotta contro il Covid, consentono flessibilità nel trattamento dei pazienti, donati dagli Stati Uniti d’America attraverso la Missione Diplomatica USA in Italia e l’ USAID, Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (USAID).  

«Questa donazione è un’ulteriore prova che gli Stati Uniti restano al fianco dei loro amici e alleati, soprattutto quando occorre uno sforzo comune di fronte a sfide globali. Ho avuto la fortuna di visitare la Puglia prima dell’insorgere della pandemia, a conferma della lunga amicizia e degli eccellenti rapporti commerciali e culturali che ci legano con questa regione. Il nostro augurio è che questi dispositivi possano contribuire a salvare vite umane, e che insieme possiamo superare questa crisi, come già successo in passato di fronte ad altre crisi», le parole di Mary Avery, Console Generale degli Stati Uniti a Napoli, a cui hanno fatto eco quelle del presidente della regione puglia, Michele Emiliano, che ha detto: «Ringrazio la Missione Diplomatica americana in Italia per questo gesto concreto di supporto per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Questi 4 respiratori da oggi non solo arricchiscono la nostra dotazione, in un momento nel quale ci troviamo ad affrontare la terza ondata del Covid, ma sono il segno di un valore più profondo, che è l’amicizia che unisce i nostri popoli.».

error: Content is protected !!