Tempo di lettura: 2 minutes
FITTO: «4.600.000.000 da erogare, ma l’Italia non ha ancora ottenuto l’autorizzazione dalla Commissione Europea e le misure non sono applicabili con gravi incertezze per imprese e lavoratori…».

di Redazione —

«Nella Legge di Bilancio 2021 sono previste specifiche misure per incentivare le assunzioni di giovani under 36, di lavoratori nelle regioni del Sud e di donne disoccupate. Risorse nazionali, 4.600.000.000, da erogare seguendo le regole del “Quadro temporaneo per le misure di aiuti di stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza della Covid-19”.

L’Italia non ha ancora ottenuto l’autorizzazione dalla Commissione Europea, e le misure non sono applicabili con gravi incertezze per imprese e lavoratori, per questo, insieme al collega Raffaele Stancanelli, abbiamo presentato un’interrogazione alla Commissione Europea per chiedere di indicare lo status dell’iter di approvazione delle misure previste dal governo italiano e di conoscere, nel caso ve ne siano, le  motivazioni per le quali non si è ancora provveduto all’approvazione delle misure previste dalla legge di bilancio 2021 per incentivare le assunzioni di lavoratori al Sud, di donne disoccupate e di giovani under 36», dice Raffaele Fitto, co-presidente del gruppo europeo ECR-Fratelli d’Italia.

error: Content is protected !!