Tempo di lettura: 2 minutes
PAOLONI: «Al Prefetto Giannini i migliori auguri del SAP, Sindacato Autonomo di Polizia per un percorso virtuoso e illuminato con l’auspicio è che possa realizzarsi un proficuo confronto con le OOSS al fine di rilanciare il valore e il merito dei singoli operatori.».

di Redazione —

Lamberto Giannini, romano, 57 anni, entrato in Polizia nel 1989 dopo aver conseguito una Laurea in Giurisprudenza, è il nuovo Capo della Polizia. Il contrasto al terrorismo nazionale ed internazionale e all’eversione, sono il suo lavoro incontrastato da oltre 20 anni. Tra i suoi più grandi successi professionali l’aver arrestato gli autori degli omicidi di Biagi e D’Antona.  «Al nuovo Capo della Polizia vanno i migliori auguri di buon lavoro da parte di tutto il SAP, Sindacato Autonomo di Polizia, con la certezza che saprà assolvere al meglio, l’autorevole incarico che gli è stato conferito.

L’auspicio è che possa realizzarsi un proficuo confronto con le OOSS al fine di rilanciare il valore e il merito dei singoli operatori, ma soprattutto per un indispensabile percorso che porti al riconoscimento di adeguate tutele e garanzie professionali per tutti gli uomini in divisa, per troppo tempo abbandonati alla mercé del “partito dell’anti-polizia”, dell’atto dovuto e alle spese legali da sobbarcarsi di tasca propria. La sicurezza del Paese passa anche attraverso adeguate tutele per gli uomini del comparto sicurezza.
Siamo certi che il nuovo Capo della Polizia, Prefetto Giannini, saprà affrontare un percorso virtuoso, moderno, illuminato e foriero di positività», sottolinea Stefano Paoloni, Segretario Generale del SAP, Sindacato Autonomo di Polizia., nel fare gli auguri al nuovo Capo della Polizia.

error: Content is protected !!