Tempo di lettura: 3 minutes
Le “Giornate di Studio”, che si terranno nei giorni 28-29 maggio 2021, nella rettoria della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo a Cerignola, saranno trasmesse in diretta sulla pagina Facebook “Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano”.  

di Redazione —

Con il patrocinio della Facoltà Teologica Pugliese e dell’Associazione Italiana dei Professori di Storia della Chiesa si svolgeranno il 28 e il 29 maggio 2021, nella rettoria della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo a Cerignola, a partire dalle ore 18,30, nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, le Giornate di Studio dedicate al tema “Le diocesi di Ascoli Satriano e Cerignola tra vecchio e nuovo secolo…” che, sulla scia delle celebrazioni per il Bicentenario di erezione dell’antica arcipretura nullius dioecesis di Cerignola a sede vescovile (1819-2019), si propongono di continuare ad approfondire e diffondere lo storico legame, a livello locale, tra Chiesa e società.

L’iniziativa sarà inaugurata dalla prolusione del vescovo Luigi Renna su “Il vescovo e le ‘res novae’ tra Ottocento e Novecento”. La prima sessione illustrerà la storia diocesana, ponendosi in ascolto delle “relationes ad limina dei vescovi religiosi” che, tra Ottocento e Novecento, guidarono la Chiesa locale, come il cappuccino Domenico Cocchia (1887-1900) e il dottrinario Angelo Struffolini (1901-1914). La seconda sessione approfondirà le figure dei “testimoni delle novitates” che, come il sacerdote Antonio Palladino (1881-1926) e il vescovo Luigi Pugliese (1896-1923), originario di Cerignola e pastore della Chiesa di Ugento, incarnarono il magistero dell’allora recente pontificato di Leone XIII, autore della lettera enciclica Rerum novarum. Ambedue le sessioni saranno amalgamate dal contesto ecclesiale che, nel passaggio “tra vecchio e nuovo secolo…”, iniziava a esprimere un chiaro sapore di sinodalità, guidato dalle decisioni della Conferenza Episcopale Beneventana, la regione ecclesiastica che comprendeva, con l’avellinese, il beneventano e il basso molisano, anche le diocesi della Puglia settentrionale. Non mancherà la presentazione del volume “Angelo Struffolini (1853-1917). Dottrinario, catechista e vescovo del secolo nuovo” (Edizioni Dottrinari) del prof. Angelo Giuseppe Dibisceglia (Università Pontificia Salesiana, Roma), curata da padre Alfonso Amarante C.Ss.R., preside dell’Accademia Alfonsiana di Roma.
Con il vescovo Renna relazioneranno studiosi ed esperti delle diverse tematiche: fr. Antonio Belpiede ofm capp., delegato vescovile per la vita religiosa; padre Sergio Lapegna dc, superiore generale della Congregazione dei Padri della Dottrina Cristiana; il prof. mons. Carmine Ladogana, vice postulatore della Causa di Beatificazione del venerabile “Antonio Palladino”; il prof. mons. Salvatore Palese, preside emerito della Facoltà Teologica Pugliese di Bari. I lavori saranno moderati dalla prof.ssa Raffaella Petruzzelli della Consulta Diocesana per le Aggregazioni Laicali; dalla dott.ssa Maria Rosaria Attini, presidente dell’Azione Cattolica Diocesana; dal prof. sac. Donato Allegretti, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose Metropolitano “San Michele Arcangelo” di Foggia.
Le Giornate di Studio – trasmesse anche in diretta sulla pagina Facebook “Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano” – si svolgeranno nel pieno rispetto della normativa anti Covid-19: l’accesso nella rettoria sarà possibile con la mascherina, dopo aver effettuato l’igienizzazione delle mani ed essersi sottoposti al controllo della temperatura (che dovrà essere inferiore a 37,5°); i posti saranno distanziati e regolamentati dal servizio d’ordine, che non potrà ammettere più persone rispetto alla capienza massima definita.

error: Content is protected !!