Tempo di lettura: 2 minutes

PAOLONI: «Io spengo la TV. Molti atleti in gara e la sicurezza del Mondiale saranno garantiti da quelli che lei ha disegnato come maiali.».

di Redazione

«Davvero avvilente oltre che paradossale rendersi conto di come nessuno si sia mosso a salvaguardia della dignità di tutti gli uomini in divisa. E leggere proprio in queste ore di come la “macchina della sicurezza” sia pronta, rende questa vigilia ancora più amara. Vorrei far notare alla Nannini che quelli che lei ha disegnato come maiali, sono gli stessi che fanno parte delle unità cinofile, degli artificieri, delle unità operative di primo intervento, del servizio di sicurezza e soccorso in montagna, dei tiratori scelti e dei reparti mobili che garantiranno la sicurezza del Mondiali.

Come pure molti atleti che parteciperanno al mondiale, provenienti dai gruppi sportivi di Polizia, Carabinieri, Finanza ed Esercito. Con buona pace di chi non ha avuto il coraggio, in tutti questi giorni, di alzare la voce e di prendere le distanze dalla cantante senese.
Quando salirà sul palco il SAP spegnerà la TV. Ritengo altrettanto grave l’ignavia di tutti i coloro che hanno taciuto in questa lunga vigilia.
Sarebbe bastato davvero poco», è il commnento di Stefano Paoloni, Segretario Generale del SAP, Sindacato Autonomo di Polizia, che non spegne le polemiche a poche ore dall’inizio dei Mondiali di Sci Alpino a Cortina, dove le ultime notizie sembrano confermare la presenza di Gianna Nannini e parlano di un imponente apparato di sicurezza pronto a garantire la miglior riuscita dell’evento. Un apparato che sarà garantito da Poliza Carabinieri e Guardia di Finanza, gli stessi disegnati nel video della Nannini come maiali.

error: Content is protected !!