NAZZARO: «Abbiamo inviato una richiesta formale all’Assessorato ai trasporti della Regione Puglia, alla CO.TRA.P., al presidente della Provincia e, per conoscenza, agli amministratori dei comuni interessati, per discutere della questione del Biglietto unico e della possibilità di istituire agevolazioni sul tariffario. Necessario realizzare un piano di investimenti che non si impantani dietro logiche di “spesa-guadagno”…».  

di Redazione —

In relazione agli aumenti del costo dei biglietti relativi  alle corse dal Comune di Castelluccio Valmaggiore, in Provincia di Foggia, che coinvolge a catena altri comuni vicini, in modo particolare la possibilità di raggiungere Foggia, dal comune dauno, in solo due modi: le tratte via Lucera e via Troia, ognuna delle quali necessita di un abbonamento apposito, oltre al costo del treno Lucera-Foggia, Sara Nazzaro, portavoce del gruppo giovanile Innesti – Monti Dauni, ha così dichiarato: «Quello dei trasporti è un problema la cui crucialità è evidente. La questione dei collegamenti tra comuni e con il capoluogo non riguarda solo lo stato spesso disastroso delle strade, ma anche la capacità di garantire trasporti quanto più costanti tra i nostri luoghi.

Questi sono scarsissimi, o inesistenti, per quanto riguarda i collegamenti tra comuni dei Monti Dauni e diventano sempre più dispendiosi e complessi anche i collegamenti con il capoluogo.
L’emergenza provocata dalla pandemia ha inoltre acuito i limiti del TPL, Trasporto Pubblico Locale, conosciuti da anni, con corse strapiene che, nei mesi scorsi, hanno causato gravi disservizi e, che, tuttavia non hanno trovato risposte efficaci, soprattutto, per le corse scolastiche.
I trasporti rappresentano un servizio pubblico necessario a garantire l’esercizio di una serie di diritti e attività non praticabili nei nostri comuni, oltre ad essere un importante elemento per la crescita, anche, sociale dei ragazzi e delle ragazze che abitano i Monti Dauni.

Come ‘Innesti – Monti Dauni’ abbiamo inviato una richiesta formale all’Assessorato ai trasporti della Regione Puglia, alla CO.TRA.P., al presidente della Provincia e, per conoscenza, agli amministratori dei comuni interessati, per discutere della questione del Biglietto unico e della possibilità di istituire agevolazioni sul tariffario. È necessario realizzare un piano di investimenti, che non si impantani dietro logiche di “spesa-guadagno”, ma, che, con coraggio, garantisca a tutti la possibilità di restare, investendo sul nostro capitale sociale, che non frustri sogni e aspirazioni, ma, invece, aiuti a realizzarli.».
Nel frattempo, giunge notizia che l’Area Interna Monti Dauni, soggetto di raccordo fra i sindaci e le istituzioni del territorio, ha provveduto a prendere contatti con Co.Tra.P. e la Provincia, quindi Nazzaro, ha concluso: «Accogliamo questa notizia con soddisfazione, e auspichiamo che da questo confronto possa derivare un risultato positivo per l’utenza del territorio e che si possa partire da qui per un ripensamento più vasto dell’intera questione nell’ottica di migliorare i collegamenti e i servizi nei Monti Dauni.».

333.3446246 Nicola – Torremaggiore — 347.5270649 Piero – San Severo
Ufficio: Via Troia, 32 – San Severo
error: Content is protected !!