DE LIETO: «Il Presidente Draghi, che ha preferito incrementare le spese militari fino al 2% del PIL, senza preoccuparsi di milioni di pensionati, che fanno la fame, perché costretti a vivere con pensioni minime di circa 500 € mensili, deve lasciare la guida del governo, unitamente al ministro della salute, Roberto Speranza, che di certo non ha brillato per quanto attiene la gestione della pandemia!».

di Redazione —

«Questo governo, che, a giudizio del LI.SI.PO., non chiude i nostri porti per evitare lo sbarco irregolare a cittadini stranieri che hanno scambiato il nostro Paese per l’”eldorado”, non arresta la “crociata” nei confronti di quei cittadini italiani, che non si sono “inchinati” all’obbligo vaccinale, così come non ha esitato ad attuare la sospensione senza remunerazione per sei mesi, lasciando intere famiglie senza soldi con serie difficoltà a far fronte agli impegni economici e persino a fare la spesa per mangiare.

Per quanto attiene l’obbligo vaccinale, il LI.SI.PO., ha inviato, specifiche note, al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ma, purtroppo, non si è avuto l’esito sperato!!!
Il LI.SI.PO., considerato l’ennesimo “braccio di ferro” attuato da lor signori nei confronti di onesti lavoratori, poliziotti e non, che non si sono vaccinati, attuerà qualsivoglia forma di protesta nei confronti dell’esecutivo che è sempre più forte con i deboli e debole con i forti!

Il Presidente Draghi, che ha preferito incrementare le spese militari fino al 2% del PIL, senza preoccuparsi di milioni di pensionati, che fanno la fame, perché costretti a vivere con pensioni minime di circa 500 € mensili, deve lasciare la guida del governo unitamente al ministro della salute, Roberto Speranza, che di certo non ha brillato per quanto attiene la gestione della pandemia!”, ha dichiarato Antonio de Lieto, Segretario Generale del LISIPO, Libero Sindacato di Polizia, riguardo al regime d’invio, da parte dell’Agenzia delle Entrate, relativo alle cartelle esattoriali, circa 1.800.000 , ricavate dalla trasmissione del corposo elenco da parte del ministero della Salute, con la sanzione da 100 € per gli over 50, che non hanno aderito all’obbligo vaccinale, introdotto dal Decreto Legge 1/2022.

333.3446246 Nicola – Torremaggiore — 347.5270649 Piero – San Severo
Ufficio: Via Troia, 32 – San Severo
error: Content is protected !!