edonali8
Sono le di   Aggiornamento 27 gennaio 2020
 

EMILIA ROMAGNA e CALABRIA


EMILIA ROMAGNA e CALABRIA:
I risultati delle Regionali: eletti Bonaccini e Santelli

I risultati delle elezioni regionali in Calabria ed Emilia Romagna confermano la tenuta del PD, l'aumento di voti da parte della Lega di Matteo Salvini, il grosso aumento in termini di percentuali per Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni e la caduta senza appello del Movimento 5 Stelle, per cui Jole Santelli vince il duello in Calabria e Stefano Bonaccini in Emilia-Romagna.

di Redazione

L’Emilia-Romagna rimane a sinistra, la Calabria passa a destra, ma non c'è stata la tanto attesa spallata seppure, seppure, le distanze, in termini di voti, sono brevissime, ma consentono al PD di reggere l'attacco della Lega di Matteo Salvini.
Regge, soprattutto, Stefano Bonaccini, confermato presidente in Emilia-Romagna. Nessun dubbio sul trionfo di Jole Santelli in Calabria, invece, con un vantaggio netto certificato per la sua coalizone di centro destra. Le elezioni regionali consegnano anche un altro dato: la crisi del Movimento 5 Stelle, sotto la soglia di sbarramento in Calabria e di pochissimo al di sopra in Emilia-Romagna, ma su livelli bassissimi. Nel centrodestra sorride Meloni ed il suo Fratelli d’Italia, che va bene in entrambe le Regioni, mentre Forza Italia rimedia in Calabria al risultato deludente in Emilia-Romagna, dove la Lega raccoglie tutti i voti a destra.
a chiarire l'impegno ed il quadro politico ci pensano le prime dichiarazioni a caldo: “Ci ho messo sangue e anima, per la prima volta dopo 70 anni c’è stata una partita”, dice Matteo Salvini, mentre Nicola Zingaretti, segretario DEM, ringraziando le Sardine, sostiene che “Salvini ha perso e il governo è rafforzato”.