Tempo di lettura: 2 minutes
PAOLONI: «Registriamo l’ennesimo fallimento della politica, che non è riuscita a gestire un grave problema sociale, una crisi che riguarda tutto il Paese…  Avremmo voluto anche in questo caso toglierci il casco, in segno di rispetto a tutti coloro che manifestavano il loro grave disagio, ma la risposta non può essere la violenza.».

di Redazione —

Sale la tensione e molte categorie di lavoratori, nella giornata di ieri, 6 aprile 2021, si sono date appuntamento per esprimere, più o meno civilmente, il dissenso e la rabbia per un momento storico di grave criticità per tutto il settore. Milano, Torino, Roma, ma scontri anche a Bari o Caserta dove l’autostrada A1 è stata bloccata per quasi 10 ore.

Forti tafferugli a Roma, davanti a Montecitorio, dove a farne le spese è stata la Polizia, con alcuni poliziotti feriti, che il Segretario Generale del SAP, Sindacato Autonomo Polizia, Stefano Paoloni, ha così stigmatizzato: «Esprimiamo solidarietà ai colleghi coinvolti negli scontri di Roma e a tutti auguriamo la pronta guarigione. Registriamo l’ennesimo fallimento della politica, che non è riuscita a gestire un grave problema sociale, una crisi che riguarda tutto il Paese, lasciando sole le FFOO da sole di fronte a tale rabbia. La violenza non è mai una risposta e va sempre condannata. Avremmo voluto anche in questo caso toglierci il casco, in segno di rispetto a tutti coloro che manifestavano il loro grave disagio, ma la risposta non può essere la violenza.».

error: Content is protected !!