«Quello che rammarica maggiormente è che le due misure che registrano il peggiore risultato sono quelle più importanti per il settore Agricolo: la ‘MISURA 4’, ferma al 39, 2 e la ‘MISURA 6’, ferma al 39,37. Questo significa che se continua a essere questo l’andamento a fine anno c’è il rischio di dover restituire a Bruxelles oltre 129.000.000 di €», è il commento dell’on. Raffaele Fitto, ai dati del Report dell’AGEA, che pubblichiamo integralmente.

di Redazione —

«A fine aprile la Puglia è ancora la Regione fanalino di coda in Europa per l’avanzamento della spesa dei fondi del PSR, come certifica il report dell’AGEA.
È evidente che nonostante la buona volontà unità alla competenza, l’assessore Pentassuglia sconta i tantissimi errori fatti nella passata legislatura.

Così al 30 aprile è stato speso solo il 50,39% dei fondi messi a disposizione della Puglia, a livello nazionale la media sfiora il 60% e anche per quest’anno si registra l’exploit della Regione Calabria.
Quello che rammarica maggiormente è che le due misure dove si registrano il peggiore risultato sono quelle più importanti per il settore Agricolo: la ‘MISURA 4’, ristrutturazione e ammodernamento delle aziende agricole, ferma al 39, 2 e la ‘MISURA 6’, inserimento di giovani nel mondo agricolo, ferma al 39,37.

Questo significa che se continua a essere questo l’andamento a fine anno c’è il rischio di dover restituire a Bruxelles oltre 129.000.000 di €», è il commento di Raffaele Fitto, co-presidente del gruppo dei Conservatori europei (ECR-FDI), ai dati del Report dell’AGEA, Agenzia per le erogazioni in agricoltura.

333.3446246 Nicola – Torremaggiore — 347.5270649 Piero – San Severo
Ufficio: Via Troia, 32 – San Severo
error: Content is protected !!