Tempo di lettura: 2 minutes
«La Puglia ha il diritto e il bisogno di un assessore nel pieno dei suoi poteri e non depotenziato. Se Lopalco, dunque, non è ritenuto all’altezza di svolgere questo ruolo in tutto e per tutto è giunto il momento di sostituirlo.».

di Redazione —

«Lopalco deve bere l’ennesimo amaro calice. Dopo averlo sollevato, purtroppo tardivamente, dalla gestione degli aspetti logistici della campagna vaccinale, il presidente Emiliano pare abbia ulteriormente ridimensionato il suo assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, affidando altre funzioni al responsabile della Protezione Civile in Puglia, Mario Lerario.
Come ‘Lega Puglia’ avevamo ragione, dunque, a denunciare l’inadeguatezza di Lopalco a ricoprire il ruolo di assessore alla Sanità, incarico delicato e, in questo momento, ancora di più, fondamentale. Meglio tardi che mai. Ora, però, la Puglia ha il diritto e il bisogno di un assessore nel pieno dei suoi poteri e non depotenziato. Se Lopalco, dunque, non è ritenuto all’altezza di svolgere questo ruolo in tutto e per tutto è giunto il momento di sostituirlo, come ormai chiediamo da mesi per il bene dei cittadini», scrivono in una nota congiunta, Davide Bellomo, Giacomo Conserva, Gianfranco De Blasi, e Joseph Splendido, Consiglieri reginali di Lega Puglia.

error: Content is protected !!