BELLOMO: «Domandiamo quali iniziative il governo regionale della Puglia intenda mettere in campo per attuare gli impegni già assunti, ma anche di istituire, con urgenza, un tavolo allargato a tutti gli Enti interessati a fronteggiare una grave criticità, sia per la sicurezza dei cittadini che per un settore primario dell’economia pugliese.».

di Redazione —

«In attesa che torni presto l’era del ‘cinghiale bianco’, come auspicava il grande Franco Battiato, sarei molto felice se nel frattempo la Regione Puglia si occupasse di quelli di colore diverso, che stanno proliferando in maniera incontrollata anche nelle aree urbane del nostro territorio. Un’emergenza, che ha già causato vittime di incidenti stradali, come quello che nel foggiano è costato la vita a un imprenditore e danni alle economie locali, messe a dura prova dalle sistematiche devastazioni degli allevamenti e delle colture.

Insieme al collega Joseph Splendido, ho presentato, pertanto, un’interrogazione urgente all’assessore competente Davide Pentassuglia con la quale chiediamo di riferire in merito al fenomeno in oggetto e alle misure di gestione e contenimento che la Regione sta mettendo in atto per arginare questa vera e propria piaga.
D’altronde, il gruppo della Lega si era già occupato della questione nove mesi fa con una specifica mozione, poi, approvata dall’Aula consiliare e si era speso, successivamente, per affrontare il problema con l’inserimento di un finanziamento ad hoc in sede di bilancio.

Tutte cose riportate nel nuovo atto di sindacato ispettivo, nel quale domandiamo, altresì, non soltanto quali iniziative il governo regionale della Puglia intenda mettere in campo, per attuare gli impegni già assunti con il voto favorevole alla nostra mozione, ma anche di istituire, con urgenza, un tavolo allargato a tutti gli Enti interessati a fronteggiare quella che si va configurando come una grave criticità, sia per la sicurezza dei cittadini che per un settore primario dell’economia pugliese», ha detto Davide Bellomo, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Puglia, nel presentare un’interrogazione urgente sull’emergenza cinghiali.

333.3446246 Nicola – Torremaggiore — 347.5270649 Piero – San Severo
Ufficio: Via Troia, 32 – San Severo
error: Content is protected !!