Tempo di lettura: 2 minutes
CAPOSIENA: «Se Il Sindaco, corre a frignare dal Prefetto, per ogni minima sciocchezza, che possa tornagli utile e, non ha l’autorevolezza di gestire certe situazioni, non sa comunicare con la sua gente, diventa scontato che gli organi di controllo del territorio adottino misure corrispondenti alle lamentale e timori paventati dal Primo Cittadino.». 

di Redazione —

«Elicotteri?
La città viene trattata nel modo in cui chi la rappresenta, la descrive nelle sedi ufficiali.
Se Il Sindaco, corre a frignare dal Prefetto, per ogni minima sciocchezza, che possa tornagli utile e, non ha l’autorevolezza di gestire certe situazioni, non sa comunicare con la sua gente, diventa scontato che gli organi di controllo del territorio adottino misure corrispondenti alle lamentale e timori paventati dal Primo Cittadino.

Le testate giornalistiche di Foggia, poi, non perdono occasione di legare episodi estemporanei di singoli soggetti a comportamenti collettivi generalizzati in violazione di disposizioni normative.
Con tutti i problemi seri che hanno a Foggia si divertono a fare gli scoop da quattro lire a San Severo.
Nemmeno in quel caso il Sindaco interviene.

Sono 7 anni in cui Miglio, per accreditarsi con le Autorità superiori, scredita indirettamente l’immagine della città e alza la sua popolarità.
Non riesco a capacitarmi di come non si accorgano del bluff, perché io di legalità in questo Comune non ne vedo nemmeno l’ombra da un pezzo.

Se esistesse ‘L’isola dei famosi per i Sindaci’, sicuramente vincerebbe lui», scrive il Consigliere d’Opposizione, Rosa Carolina Caposiena, sulla sua pagina facebook a proposito del lungo controllo aereo delle Forze dell’Ordine di ieri pomeriggio, domenica, 16 maggio 2021 in controllo su San Severo, in Provincia di Foggia.

error: Content is protected !!