Tempo di lettura: 3 minutes
BONCRISTIANO: «Noi studenti abbiamo sogni e bisogni e la necessità di realizzare il nostro potenziale in un clima sano e che ponga il giusto connubio tra formazione e divertimento: proprio questo è l’obiettivo dei RIS ScuolaZoo e, cioè, migliorare le scuole dal basso.».

di Alessandro M. Basso

Ispirare una nuova vision, vivere una mission all’insegna di valori sociali come la passione, la positività, la creatività, l’autenticità, l’audacia e la responsabilità: è questo lo spirito con cui l’I.T.E.S.Fraccacreta” ha “vinto”, lo scorso 20 aprile 2021, l’assemblea studentesca R.I.S. ScuolaZoo. L’Istituto, rappresentato dal Dirigente scolastico prof.ssa Maria Soccorsa Colangelo, è l’unico del territorio di San Severo ad avere conseguito tale traguardo, peraltro di rilevanza nazionale, il precedente risale al 2018, e ciò grazie all’intraprendenza della studentessa Valeria Boncristiano, classe 5A RIM, rappresentante d’Istituto e RIS ScuolaZoo.
Per comprendere meglio la portata di tale successo è sufficiente sapere che ScuolaZoo, fondato da Paolo De Nadai, è, da tempo, considerato, nel panorama studentesco, come “il compagno di classe su cui fare affidamento” durante gli anni scolastici e conoscerne, quale media brand, testata giornalistica (diretta da Valerio Mammone) e persino tour operator, i touchpoints ed i relativi dati di affluenza: Instagram con più di 4.000.000 di followers, Tik Tok con 250.000 iscritti, Youtube e Twitch, dove l’assemblea studentesca si è svolta, in un’atmosfera energica, fresca e colloquiale, ma anche dai sapori istituzionali e dai ritmi giornalistici tipici dei moderni canali videoradio.

Tema dell’evento “Il Banco vuoto: i Tabù della malattia e lo starsi accanto”, argomento più che mai attualissimo, considerata la situazione sanitaria globale da Covid-19 che, da oltre un anno, ha “modificato” il vivere, personale e sociale, di ciascun uomo, “consegnandoci”, senza preavviso, l’obbligo della distanza e, dunque, la difficoltà dello starsi accanto e la paura di non saper come comportarsi.
Ospiti illustri dell’evento: l’imprenditore Bill Niada, attivo anche nel settore del no profit con la Fondazione Magica Cleme Onlus, dedicata a sua figlia Clementina, e dal 2012 con la Fondazione B.LIVE e Il Bullone; Momcilo Jankovic, pediatra ed ematologo di fama internazionale, già dirigente medico di 1° Livello all’Ospedale S. Gerardo di Monza e presso la Clinica pediatrica dell’Università di Milano Bicocca, nonché, Presidente dell’Associazione Italiana di Ematologia ed Oncologia pediatrica e membro del Comitato di Bioetica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano dal 2010 anno in cui ha ricevuto il riconoscimento l’Ambrogino d’Oro; I B.Liver, giovani tra i 15 ed i 30 anni che vivono e/o hanno vissuto la malattia e le cui esperienze sono trattate nel giornale “Il Bullone”.
«Noi studenti abbiamo sogni e bisogni e la necessità di realizzare il nostro potenziale in un clima sano e che ponga il giusto connubio tra formazione e divertimento: proprio questo è l’obiettivo dei RIS ScuolaZoo e, cioè, migliorare le scuole dal basso», ha detto la R.I.S. ScuolaZoo, Valeria Boncristiano.  
In altri termini, avvicinare, empaticamente, il mondo dei docenti e quello degli studenti per proiettare la realtà in una dimensione fantastica e, quindi, materializzare i sogni di ciascun individuo in un’ottica relazionale.
«Il valore universale e trasversale dell’istruzione realizza i suoi livelli più elevati quando passa attraverso l’entusiasmo responsabile di tutti coloro che scolasticamente operano: come Istituzione, far parte di una così diffusa community di studenti è, per tutti noi, motivo di grande soddisfazione», ha concluso la prof.ssa Colangelo.

error: Content is protected !!