Tempo di lettura: 3 minutes

ROCCHI: «Tutto il mondo animalista è straziato da questa enorme tragedia. L’impegno di Elisabetta Barbieri ed il suo staff è sempre stato sincero, costante, mettendo al primo posto il benessere degli animali. Elisabetta e il suo staff hanno collaborato con l’ENPA in moltissime occasioni, aiutando le nostre Sezioni. Sono centinaia gli animali che oggi vivono felici nelle loro nuove famiglie anche grazie a lei.».

di Redazione —

Due persone hanno perso la vita ed una è rimasta ferita nel terribile incidente avvenuto ieri, 7 febbraio 2021, alle 5,20 lungo l’Autostrada A14 in direzione Nord, rimasta chiusa al traffico, tra Pesaro e Cattolica: un tamponamento che ha visto coinvolti due mezzi pesanti ed un furgone all’altezza del km 148. Tra i mezzi coinvolti anche un camion che trasportava cani e gatti da adottare: il mezzo era partito dalla Puglia e aveva come tappe Bologna e Milano. Oltre ad Alessandro, che è ricoverato in condizioni delicate, delle due vittime, morte sul colpo, una è l’autista del furgone, Federico Tonin, 47 anni, residente ad Arconate, l’altra è la volontaria animalista Elisabetta Barbieri, 63 anni, residente a Rho, originaria di San Severo (Fg), che seppur, residente in Lombardia, collaborava con l’ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali, di San Severo, per effettuare delle staffette utili alle adozioni, per questo viaggiava sul mezzo, coinvolto nell’incidente, che le è costato la vita, a bordo del quale c’erano diversi animali randagi da trasportare al Nord per darli in adozione, fuggiti lungo l’autostrada e prontamente messi in sicurezza da Vigili del Fuoco e Polizia Stradale. Le tappe del viaggio prevedevano la consegna di cani e gatti prima a Bologna e poi a Milano.
Molti i messaggi di cordoglio tra cui quello di Carla Rocchi, Presidente nazionale ENPA: «Tutto il mondo animalista è straziato da questa enorme tragedia. L’impegno di Elisabetta Barbieri ed il suo staff è sempre stato sincero, costante, mettendo al primo posto il benessere degli animali. Troppo spesso si dimentica il ruolo fondamentale di persone che come Elisabetta trasportano ogni giorno animali per portarli a centinaia di chilometri per dargli la possibilità di iniziare una nuova vita.  Elisabetta e il suo staff hanno collaborato con l’ENPA in moltissime occasioni, aiutando le nostre Sezioni. Sono centinaia gli animali che oggi vivono felici nelle loro nuove famiglie anche grazie a lei. Il suo impegno ha fatto la differenza. Ci mancherai Elisabetta. La nostra Associazione ti ricorderà sempre con immensa gratitudine.».
Il Sindaco e l’Assessore con delega al Randagismo di San Severo, nel loro messaggio di cordoglio, hanno così dichiarato: «Siamo profondamente addolorati per questo tragico incidente che è costato la vita a due operatori profondamente impegnati nel sociale e soprattutto nell’aiutare i piccoli esseri a quattro zampe. Erano entrambi volontari, facevano parte di una associazione animalista e trasportavano a bordo di un furgone cani e gatti da adottare. Nella notte si erano fermati a San Severo dove altri nostri concittadini avevano consegnato loro alcuni cani ed alcuni gatti destinati alle famiglie che li avevano adottati e poi rimasti coinvolti nel tragico incidente. Alle famiglie esprimiamo le più sentite condoglianze ed il cordoglio del Comune di San Severo, profondamente addolorato per la scomparsa di due volontari che hanno donato la propria vita per aiutare gli sfortunati piccoli animali.».   

error: Content is protected !!