NAZZARO: «Siamo soddisfatti della soluzione raggiunta, anche da noi segnalata negli scorsi mesi, e dell’ottimo lavoro svolto dall’Area Interna Monti Dauni nel farsi prontamente carico del problema, già previsto peraltro nella Strategia Nazionale delle Aree Interne, che è a sua volta inclusiva della soluzione agevolata intermodale.».

di Redazione —

La tariffa agevolata treno+autobus è stata ripristinata per gli abitanti di Faeto, Castelluccio Valmaggiore, Roseto Valfortore, Alberona, Biccari, Volturino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelnuovo della Daunia e Pietramontecorvino.

«Gli abitanti di questi comuni, nei primi mesi del 2022, avevano riscontrato che la soluzione di viaggio agevolata, prevista da diversi anni, non era più praticata: oggi l’Assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Anna Maurodinoia, ha confermato il suo ripristino d’intesa con ‘Ferrovie del Gargano’ e la sua prosecuzione nei prossimi anni con risorse messe a disposizione dalla Regione stessa», ha detto Sara Nazzaro, portavoce del gruppo giovanile Innesti-Monti Dauni.

«Siamo soddisfatti della soluzione raggiunta, anche da noi segnalata negli scorsi mesi, e dell’ottimo lavoro svolto dall’Area Interna Monti Dauni nel farsi prontamente carico del problema, già previsto peraltro nella Strategia Nazionale delle Aree Interne, che è a sua volta inclusiva della soluzione agevolata intermodale.
Speriamo che il territorio sappia costruire soluzioni come questa con la stessa prontezza, anche, nel futuro, per proseguire nel rilancio dei servizi pubblici nei nostri Comuni!
», ha concluso Nazzaro.

333.3446246 Nicola – Torremaggiore — 347.5270649 Piero – San Severo
Ufficio: Via Troia, 32 – San Severo
error: Content is protected !!