Se si commettono più infrazioni nello stesso viaggio, le conseguenti sanzioni vanno pagate singolarmente e in un eventuale ricorso non ci si può appellare al fatto che si è compiuta un’unica violazione.

di Redazione —

In vista del periodo estivo i controlli diventano sempre più serrati e può costare caro non rispettare le norme del codice della strada, infatti, su diverse arterie autostradali sono aumentati i temuti tutor, sistemi elettronici che consentono di rilevare l’eccesso della velocità calcolata tenendo conto del tempo impiegato dai conducenti delle vetture, per viaggiare su tratte delimitate da due portali posizionati a una distanza variabile tra loro. Come riporta Il Sole 24 Ore, non si fanno sconti a chi trasgredisce le regole e se si commettono più infrazioni nello stesso viaggio, le conseguenti sanzioni vanno pagate singolarmente e in un eventuale ricorso non ci si può appellare al fatto che si è compiuta un’unica violazione.

A quanto ammontano le multe per eccesso di velocità sui tratti autostradali?

Le ammende partono da 41 € ed arrivano fino a 829 €, ma l’aspetto più negativo riguarda la decurtazione dei punti sulla patente del trasgressore, che può arrivare fino a un massimo di 10. Nei casi più gravi, ci può essere addirittura la sospensione della patente di guida fino a dodici mesi. Le verifiche nei confronti degli automobilisti, in ogni caso, non si limitano solo all’eccesso di velocità. Per viaggiare in maniera serena è opportuno, prima di partire, controllare che il proprio autoveicolo non presenti anomalie e disfunzioni, in particolare bisogna avere cura della manutenzione di fari e pneumatici.
Chi ha le luci della macchina guasti o le ruote lisce, oltre a pagare la multa di 42 euro e a perdere 3 punti sulla patente, potrebbe essere costretto anche a interrompere il viaggio, soprattutto se il mezzo è considerato pericoloso per l’incolumità pubblica da parte delle Forze dell’Ordine. Sugli pneumatici, in particolare, i controlli sono molto severi: spostarsi con ruote invernali di codice velocità inferiore a quello prescritto è sanzionato con una contravvenzione pari a 422 €.
Altre infrazioni, all’ordine del giorno in questo periodo di esodo estivo (?), si commettono nelle gallerie e nei sottopassaggi, dove non ci si può fermare, a meno di un’effettiva emergenza. Le multe vanno da 41 a 168 € per i motociclisti e da 87 a 344 € per chi guida una vettura o un autocarro.

<!-- Inizio codice Hotspot (Native Advertising) eADV.it per il sito ilcampanile.it -->
<script type="text/javascript">
(function() {var id = 'eadv-6-' + Math.random().toString(36).substr(2) + (new Date().getTime());document.write(String.fromCharCode(60,115)+'cript async="async" defer="defer" type="text/javascript" id="' + id + '" sr' + 'c="https://www.eadv.it/track/?x=19-12114-6d-6-4a-0-f1-12-6b-234x60-80-0-d0-3163&amp;u=itlic.aemlpian&amp;async=' + id + '&amp;w=250&amp;h=250&amp;cttl=05a098&amp;ctxt=222222&amp;cbg=ffffff&amp;cbgh=f2f2f2">'+String.fromCharCode(60)+'/sc' + 'ript>');})();
</script>
<!-- Fine codice Hotspot (Native Advertising) eADV.it per il sito ilcampanile.it -->
error: Content is protected !!